RETE IDRICA INTELLIGENTE

Intervento integrato per la riduzione delle perdite idriche in 20 comuni dell’Alessandrino PNRR – M2C4 – I4.2

Il Progetto “Reti Idrica Intelligente” è un intervento integrato per la riduzione delle perdite idriche in 20 comuni, finanziato dal PNRR per 15 milioni di euro, che prevede la sostituzione dei contatori tradizionali con circa 40 mila contatori smart nella rete idrica e nelle utenze domestiche e  commerciali.

Il progetto, collocato al 2° posto nella graduatoria nazionale, è stato candidato da Egato6 Alessandrino ed è realizzato da Amag Reti Idriche.

Il traguardo fissato dal PNRR prevede la digitalizzazione di 25.000 km di reti idriche in Italia (di cui 1.111 nell’Alessandrino e nell’Acquese) e la conseguente riduzione dei livelli di perdita del 35%.

Nello specifico, saranno digitalizzati 1.111,5 km di rete nell’Alessandrino e nell’Acquese. Questo intervento consentirà il miglioramento delle condotte ad uso potabile con strumentazioni e sistemi di controllo innovativi, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi e limitare le inefficienze. La rete sarà distrettualizzata e verrà utilizzato un software per analizzare le problematiche e pianificare gli interventi di gestione e controllo attivo della rete, oltre a ricevere una lettura precisa dei consumi,  grazie alla sostituzione di circa 40mila contatori attuali con contatori smart. Sarà rinnovata la stazione di telecontrollo.

I numeri

  • Riduzione dei livelli di perdita del 35,9% (dal 36% al 31/12/2020 al 23,11%)

  • 1111,5 km di rete digitalizzati

  • 39.929 contatori smart installati

  • 133.500 abitanti coinvolti in 20 comuni

Costo totale del progetto: 16.868.913,32 €
Contributo PNRR a fondo perduto: 14.844.643, 72 €
Contributo AMAG Reti Idriche: 2.024.269,60 €

I Comuni

Alta tecnologia, innovazione ed efficienza

  • Rilievo di reti e impianti e rappresentazione tramite GIS

  • Realizzazione rete LORA di trasmissione dei dati

  • Installazione di strumenti smart di misura di portate e pressioni in rete

  • Sostituzione di 39.929 contatori di tipo tradizionale con contatori smart

  • Modellazione idraulica della rete

  • Distrettualizzazione delle reti di distribuzione e controllo attivo delle perdite

  • Ricerca riparazione delle perdite

  • Implementazione di un software WMS per l’analisi e il supporto alle decisioni

  • Installazione della stazione di telecontrollo

Cronoprogramma

Stato avanzamento lavori

Avvio lavori: 18/10/2023 – Fine lavori: 31/12/2025

Rilievi

La prima azione – preliminare allo svolgimento del progetto – è il rilievo geometrico della rete idrica e degli impianti nei 20 comuni interessati. L’attività è in corso nei comuni di Rivarone, Visone e Ricaldone e si proseguirà nelle prossime settimane nel comune di Acqui Terme.

Installazione contatori

E’ iniziata lunedì 12 febbraio 2024, da Spinetta Marengo (AL), la sostituzione dei contatori dell’acqua delle utenze domestiche e non domestiche. Nei prossimi giorni si proseguirà con la sostituzione dei contatori in tutta la zona Fraschetta e, a seguire, il resto del territorio.

Cos’è il PNRR

Il PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, è un piano strategico elaborato dal governo italiano per gestire e utilizzare i finanziamenti derivanti dal Next Generation EU, che è il programma di ripresa post-pandemica dell’Unione Europea. Il PNRR è stato predisposto per affrontare le sfide economiche e sociali conseguenti alla pandemia di COVID-19, promuovendo la ripresa economica, la resilienza e la trasformazione strutturale del paese.

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede investimenti in diverse aree, tra cui la digitalizzazione, la transizione ecologica, l’innovazione, la formazione e l’occupazione. L’obiettivo è migliorare la competitività del paese, ridurre le disuguaglianze e affrontare le sfide ambientali.

Il PNRR è stato sottoposto all’approvazione dell’Unione Europea, che ha valutato e approvato i piani presentati dai singoli Stati membri. È un importante strumento per guidare gli investimenti e le riforme in Italia nei prossimi anni, con l’obiettivo di favorire una crescita sostenibile e inclusiva.